Equilibri dinamici - allenamento al cambiamento consapevole


NATURALMENTE VITALI
indice/immagini/post_immagini/fioreneve

 

 

“L’immaginazione è tutto.

E’ l’anteprima delle attrazioni che la vita ci riserva”

 

Albert Einstein

 

 

 

 

 

 

 

 

Guardo attraverso i vetri. Non è usuale lo spettacolo che vedo al di là della finestra. Una coltre bianca di neve circonda e copre tutto ciò che c’è intorno: gli alberi, l’erba, la strada, le colline, il mare, fino alle montagne.

La natura sembra riposare sotto una coperta di neve che ricopre tutto e crea silenzio e quiete. Sembra, appunto. In realtà la natura soffre, sotto la neve, e deve resistere con caparbietà per non soccombere, per non spezzarsi o per fiorire ugualmente.

La neve è una prova, una delle tante.

Abbasso lo sguardo sulla fioriera al di là della finestra e da quel candore accecante vedo comparire un fiore di geranio, rosso, apparentemente fragile, spuntato come per miracolo, vincendo l’abbraccio gelido della neve.

Davanti ai miei occhi è in atto una trasformazione, l’ennesima che governa il susseguirsi delle vicende della natura e della vita. I fenomeni vitali di fatto non ammettono nessun tipo di fissità e di stagnazione, soprattutto in un momento come questo, un momento di difficoltà pericolo rischio.

Il fiore, minacciato dalla neve, reagisce, attivando la sua Forza interna che lo spinge lontano da quella stretta e vicino alla luce. Questa Forza Vitale è presente in ogni essere vivente, in ogni momento, ed è dentro di noi, solo che a volte ce ne dimentichiamo o, semplicemente, non riusciamo a richiamarla e a usarla per iniziare la nostra risalita verso la luce.

In natura questo non accade, e quel fiore sta lì a dimostralo.

Ciascuno di noi, se non si dà la possibilità di rintracciare le proprie virtù e il pensiero positivo che ne deriva, non può nulla per la realizzazione concreta del proprio benessere, per l’appagamento che deriva dalla realizzazione di sé e dei propri desideri.

E’ più comodo e dis-impegnativo desiderare “in apparenza”, far deviare il corso dei nostri desideri per costruire un alibi alla mancata realizzazione di quelli autentici, per non dover esercitare il coraggio di scegliere di perseguire ciò che davvero desideriamo.

Il risultato sarà con ogni probabilità disastroso, e noi ci sentiremo svuotati, privi di forza, con delle immagini costruite al nostro interno che ci lasceranno delusi ed amareggiati.

A questo punto la domanda, forse banale, è: ma sei io non voglio quella data cosa, cos’è che voglio in realtà?

Tuttavia la risposta non è così scontata, ed è più complessa di quanto possiamo supporre.

Quel fiore, se avesse parole per esprimersi, non direbbe “non voglio finire congelato”, ma piuttosto “voglio arrivare alla luce, voglio avere per me un po’ di sole e di calore”. Un obiettivo chiaro e positivo: dire ciò che si vuole e non ciò che non si vuole. Se l’obiettivo è chiaro sarà anche più facile trovare la determinazione necessaria per raggiungerlo.

Ecco, mi piace riflettere su questo mentre osservo questa piccola parte di natura, sul fatto di poter imparare da ogni cosa, soprattutto osservando, osservando un fiore, magari, come in questo caso come in questo momento, qui e ora, attraverso la finestra.

 

 

 

 

 

 



Leggi tutti »

Indice del forum »
Allegro ma non troppo
La Prima Legge Fondamentale della stupidità umana asserisce senza ambiguità di sorta che:
Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione.

Carlo M. Cipolla (il Mulino)
Tutti i libri »

> American Journal of Psychology
> American Journal of Sociology
> Choice
> Coach Federation
> Coachville
> IAC
> Mente e Cervello

> FIDAS
> Briciole di pane - il sito

> Briciole di pane

 

 

indice/immagini_box/manitese

VAI AL SITO DI "MANI TESE"

 

indice/immagini_box/share1

indice/immagini_box/share2

One world one people one life

(clicca qui)

indice/immagini/post_immagini/telefonoazzurro

"Senza di te
Telefono Azzurro
non c'è"

indice/immagini/post_immagini/logosave

Italia Onlus

Aderisci alla campagna

"Riscriviamo il futuro"

 

indice/immagini/post_immagini/BANNERUNICEF

SOSTIENI LA CAMPAGNA

 

indice/immagini/post_immagini/amnesty

 

indice/immagini/post_immagini/caino

CLICCA QUI

 

Archivio articoli »

Giuseppe Zanghi

Corrado Canale

Galliano Cocco

Fabrizio Cipollini

Manuela Di Giovanni

Fabio Muzzupappa

Luciano Di Penta

© 2007 - 2019 Equilibri dinamici • credits: M1 - WEB AGENCY